logo

Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3]...

  • Category Movies
  • Type Divx/Xvid
  • Language English
  • Total size 1.8 GB
  • Uploaded By barbarossa
  • Downloads 295
  • Last checked 11 hours ago
  • Date uploaded 6 years ago
  • Seeders 1
  • Leechers 0

Infohash : 8397C2B8E32A79DB52E605DC67C15A534661ECCF

Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent



Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent





Lion Of The Desert

Il Leone Del Deserto

Moustapha Akkad

(1981)


Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent

Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent
Italiano
È il 1929 e l'allora capo del governo italiano, il dittatore fascista Benito Mussolini (Rod Steiger) deve confrontarsi con la ventennale guerriglia intrapresa dai locali arabi e berberi di Libia che si battono contro il colonialismo italiano e le sue rivendicazioni di una "quarta sponda", a simboleggiare un rinato Impero Romano sul suolo d'Africa.

L'Italia aveva occupato la regione, che era parte dell'Impero Ottomano, nel 1911-1912, sconfiggendo i turchi che occupavano il Paese. Nel film Mussolini nomina, come successore di Pietro Badoglio, il generale Rodolfo Graziani (Oliver Reed), sesto Governatore di Libia, sicuro che un militare di tale credito saprà schiacciare la rivolta e ristabilire la pace e la sicurezza dei coloni italiani, in gran parte provenienti dalle regioni povere del Sud Italia, dal Veneto e dall'Emilia.

Ad ispirare e guidare la resistenza è Omar al-Mukhtar (Anthony Quinn). Insegnante di professione, guerrigliero per dovere, Omar al-Mukhtar si è votato ad una lotta che non potrà vedere vinta nel corso della propria vita. Un imperialista contro un idealista con un'ideologia nazionalista.

Omar al-Mukhtar ed i suoi uomini si avvalevano di armi obsolete. Graziani controllava il Nordafrica con la forza dell'esercito italiano, aeroplani e carri armati furono impiegati per la prima volta nel deserto. Una dotazione primitiva non poteva reggere il confronto con delle armi moderne - come si afferma anche nel film - e malgrado il loro coraggio i libici soffrirono pesanti perdite (ma nel film si vedono morire quasi esclusivamente soldati italiani, in particolare camicie nere, i cui ufficiali si distinguono per efferatezza).

Nonostante tutto ciò, essi impegnarono per venti anni gli italiani impedendo loro di conseguire una vittoria completa. Nel film poi pochi cavalieri berberi amati di fucili, sconfiggono più volte le colonne italiane con le autoblindo e le mitragliatrici, che si scontrano, in maniera poco credibile, tra loro. In una scena vi è una carica di beduini a cavallo, armati di fucili, contro carri armati italiani, e questi cominciano a esplodere uno dopo l'altro, perché entrano in un campo minato, preparato con esplosivo rubato da un deposito di munizioni in un'azione precedente.

In una scena Omar al-Mukhtar mostra il suo vero e più intimo lato umano rifiutandosi di uccidere un giovane ufficiale superstite di un agguato, riconsegnandogli addirittura la bandiera italiana catturata in combattimento. Omar al-Mukhtar dice che nell'Islam non si uccidono i soldati prigionieri, ma si lotta solo per la propria patria e solo se mossi dalla necessità; altrimenti si deve odiare la guerra. Lo sceneggiatore farà successivamente uccidere quel tenente italiano alle spalle e a tradimento da un altro ufficiale italiano, appartenente alla milizia fascista.

Nel film al-Mukhtar viene catturato dalle truppe nazionali italiane (mentre in realtà fu catturato da uno squadrone di regolari libici a cavallo, inquadrati nell'Esercito italiano).

Nelle riprese è presente anche un raro documento di una veduta aerea del campo di concentramento che gli italiani crearono in Libia per rinchiudere i dissidenti. In alcune scene vengono usati i gas per combattere i ribelli ed è rappresentato un bombardamento aereo su un'oasi nel deserto.

Il film appare ambientato nel 1931, anno in cui Graziani - figura chiave del film - fu nominato vice governatore della Cirenaica, una delle due regioni libiche.

Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent
L'arresto di Omar al-Mukhtar da una foto dell'epoca

Note
Il leone del deserto (in arabo: أسد الصحراء, Asad al-ṣaḥrāʾ ), realizzato nel 1981 per la regia di Moustapha Akkad, è un film storico, basato sulla vita del condottiero senussita libico Omar al-Mukhtar, che si batté contro l'esercito italiano precedentemente alla seconda guerra mondiale, interpretato da Anthony Quinn.

Il film è stato censurato impedendone la distribuzione in Italia, in quanto "lesivo all'onore dell'esercito italiano", dove è stato trasmesso in televisione solo nel 2009 a distanza di quasi trent'anni.

Il regista e produttore siriano Mustafà Akkad fu ucciso in Giordania nel 2005 in un attentato kamikaze di terroristi di al-Qāʿida ad Amman.

Censura in Italia
Le autorità italiane hanno vietato la proiezione del film nel 1982 perché, nelle parole del presidente del consiglio Giulio Andreotti, «danneggia l'onore dell'esercito». Il veto fu posto dall'allora sottosegretario agli Affari Esteri Raffaele Costa.

Fu anche intentato un procedimento contro il film per "vilipendio delle Forze Armate". La pellicola non fu mai distribuita nel Paese, dove resta tuttora introvabile nelle videoteche, anche se più facilmente reperibile tramite Internet.

Nel 1987 fu bloccata la proiezione dalla Digos in un cinema di Trento, ci fu così un processo che si concluse però con un nulla di fatto.

L'anno seguente venne proiettato semi-ufficialmente nel festival di Riminicinema a Rimini.. In seguito è stato proiettato non ufficialmente in altri festival senza alcuna interferenza da parte delle autorità.

Craxi promise di mandarlo in onda sulla RAI, ma la promessa non fu mantenuta.

In occasione della sua prima visita ufficiale in Italia, il 10 giugno 2009, il leader libico Mu'ammar Gheddafi si presentò all'aeroporto italiano di Ciampino con appuntata al petto la fotografia che ritrae l'arresto di al-Mukhtār, accompagnato dall'ormai anziano figlio dell'eroe libico. In quell'occasione, la piattaforma televisiva Sky annunciò la proiezione del film l'11 giugno, replicandolo più volte, ponendo così fine a un caso di censura durato quasi trent'anni.

Produzione
Il film venne girato a Hollywood, a Roma e Latina (si intravedono della città la Casa del Combattente e la Cattedrale di san Marco) e in Libia, nel deserto e nel Fezzan.

Il film Il leone del deserto fu parzialmente finanziato con 35 milioni di dollari da Mu'ammar Gheddafi, il quale chiese l'inclusione di una scena storicamente inesatta che mettesse in cattiva luce i Senussi, in modo da separare la figura di al-Mukhtar, suo riferimento ideale, da quella di re Idris I, capo dei Senussi e cacciato dalla rivolta di Gheddafi.

Il film è stato ripetutamente trasmesso dalla televisione libica, per diffondere la visione storica di Gheddafi il quale è rappresentato da bambino presente all'impiccagione di al-Mukhtar. Questa circostanza è un mero falso, in quanto Gheddafi nacque nel 1942, vale a dire alcuni anni dopo la morte di al-Mukhtar.

Critica
Lo storico inglese Denis Mack Smith ha scritto sulla rivista Cinema nuovo: "Mai prima di questo film, gli orrori ma anche la nobiltà della guerriglia sono stati espressi in modo così memorabile, in scene di battaglia così impressionanti; mai l'ingiustizia del colonialismo è stata denunciata con tanto vigore... chi giudica questo film col criterio dell'attendibilità storica non può non ammirare l'ampiezza della ricerca che ha sovrinteso alla ricostruzione".

English
In 1929, Italian dictator Benito Mussolini (Rod Steiger) is still faced with the 20-year long war waged by patriots in Libya to combat Italian colonization and the establishment of "The Fourth Shore"—the rebirth of a Roman Empire in Africa. Mussolini appoints General Rodolfo Graziani (Oliver Reed) as his sixth governor to Libya, confident that the eminently accredited soldier can crush the rebellion and restore the dissipated glories of Imperial Rome. Omar Mukhtar (Anthony Quinn) leads the resistance to the fascists. A teacher by profession, guerrilla by obligation, Mukhtar had committed himself to a war that cannot be won in his own lifetime. Graziani controls Libya with the might of the Italian Army. Tanks and aircraft are used in the desert for the first time. The Italians also committed atrocities: killing of prisoners of war, destruction of crops, and hamletting populations behind barbed wire.

Despite their bravery, the Libyan Arabs and Berbers suffered heavy losses, their relatively primitive weaponry was no match for mechanised warfare; despite all this, they continued to fight, and managed to keep the Italians from achieving complete victory for 20 years. Graziani was only able to achieve victory through deceit, deception, violation of the laws of war and human rights, and by the use of tanks and aircraft.

Despite their lack of modern weaponry, Graziani recognised the skill of his adversary in waging guerrilla warfare. In one scene, Mukhtar refuses to kill a defenseless young officer, instead giving him the Italian flag to return with. Mukhtar says that Islam forbids him to kill captured soldiers and demands that he only fight for his homeland, and that Muslims are taught to hate war itself.

In the end, Mukhtar is captured and tried as a rebel. His lawyer states that since Mukhtar had never accepted Italian rule, he cannot be tried as a rebel, and instead must be treated as a prisoner of war (which would save him from being hanged). The judge rejects this, and the film ends with Mukthar being executed by hanging.

Notes
Lion of the Desert is a 1981 Libyan historical action film starring Anthony Quinn as Libyan tribal leader Omar Mukhtar, a Bedouin leader fighting the Italian army in the years leading up to World War II and Oliver Reed as Italian General Rodolfo Graziani, who attempted to defeat Mukhtar. It was directed by Moustapha Akkad and funded by the government under Muammar Gaddafi. Released in May 1981, the film was liked by critics and audiences but performed poorly financially, bringing in just $1 million dollars net worldwide.

Censorship in Italy
The Italian authorities had banned the film in 1982 because, in the words of Prime Minister Giulio Andreotti, it was "damaging to the honor of the army".[2] The last act of the government's intervention against the film was on April 7, 1987, in Trento; afterward, MPs from Democrazia Proletaria asked Parliament to show the movie at the Chamber of Deputies.

The movie was finally broadcast on television in Italy by Sky Italy on June 11, 2009 during the official visit to Italy of Libya's then leader Muammar Gaddafi.


Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent
Il leone del deserto
Titolo originale Lion of the Desert
أسد الصحراء
Paese di produzione Libia
Anno 1981
Durata 172 min.
Colore Colore
Audio Sonoro
Genere Guerra, Storico
Regia Moustapha Akkad
Sceneggiatura H.A.L. Craig
Interpreti e personaggi
* Anthony Quinn: Omar al-Mukhtar
* Oliver Reed: Generale Rodolfo Graziani
* Rod Steiger: Benito Mussolini
* Irene Papas: Mabrouka
* John Gielgud: Sharif el-Gariani
* Raf Vallone: Colonnello Diodice
* Andrew Keir: Salem
* Gastone Moschin: Colonnello Tomelli
* Stefano Patrizi: Tenente Sandrini
* Adolfo Lastretti: Colonnello Sarsani
* Sky Dumont: Principe Amedeo d'Aosta
* Takis Emmanuel: Abd el-Hamid bu Matari
* Rodolfo Bigotti: Ismail
* Robert Brown: al-Fadil bu Omar
* Eleonora Stathopoulou: Madre del piccolo Ali
* Piero Gerlini: Colonnello Barillo
* Mario Feliciani: sovrintendente Lobitto
* Luciano Bartolo: Capitano Lontano
* Claudio Gora: presidente della corte
* Giordano Falzoni: giudice al campo
* Franco Fantasia: aiutante di Graziani
* Gianfranco Barra: guerrigliero libico
* Lino Capolicchio: pubblica accusa
* Ihab Werfaly: Ali


Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent

Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent
Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent

Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent
Clicca sull'immagine per ingrandire
Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent Download Lion Of The Desert - Il Leone Del Deserto (1981) [DivX - Eng Mp3][TntVillage] Torrent

DATI TECNICI
[ Info sul file ]
Nome : Il Leone Del Deserto.avi.avi
Data : 31/08/2010 15:32:31
Dimensione : 1,893,749,708 bytes (1806.02 MB)

[ Info generiche ]
Durata : 02:36:19 (9379.04 s)
Tipo di contenitore : AVI OpenDML indexes multi-chunks (*)
Streams totali : 2
Tipo stream n. 0 : video
Tipo stream n. 1 : audio
Audio streams : 1
ISFT : DigiArty AV Encoder Core

[ Dati rilevanti ]
Risoluzione : 720 x 404
Larghezza : multipla di 16
Altezza : multipla di 4

[ Traccia video ]
FourCC : DX50/DX50
Risoluzione : 720 x 404
Frame aspect ratio : 180:101 = 1.782178 (~16:9)
Pixel aspect ratio : 254:255 = 0.996078
Display aspect ratio : 3048:1717 = 1.775189 (~16:9)
Framerate : 25 fps
Frames totali : 234476 (125621)
Stream size : 1,728,194,287 bytes
Bitrate : 1474.090556 kbps
Qf : 0.202707
Key frames : 1789 (0; 25; 147; 157; 289; ... 234347)
Null frames : 0
Min key int : 4
Max key int : 132
Key int medio : 131.065399
Ritardo : 0 ms

[ Traccia audio ]
Audio tag : 0x55 (MP3)
Bitrate (contenitore) : 128 kbps VBR
Canali (contenitore) : 2
Frequenza (contenitore) : 48000 Hz
Chunks : 390792
Stream size : 150,064,128 bytes
Preload : 24 ms
Max A/V diff : 24 ms
Tipo : MPEG-1 Layer III
Chunk-aligned :
Emphasis : none
Mode : stereo
Ritardo : 0 ms

[ Info sulla codifica MPEG4 ]
User data : DigiArty AV Encoder Core
QPel : No
GMC : No
Interlaced : No
Aspect ratio : Custom pixel shape (254:255 = 0.996078)
Quant type : H.263

[ Profile compliancy ]
Profilo da testare : MTK PAL 6000
Risoluzione : Ok
Framerate : Ok

Files:

  • Il Leone Del Deserto.avi.avi (1.8 GB)

There are currently no comments. Feel free to leave one :)

Code:

  • http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
  • udp://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce

X
Attention! Use a VPN when Accessing Free Content !
Your IP address is - Country:
Your Internet provider Tracks your Activity! Hide your IP ADDRESS with a VPN!
Bonus: Get Lag-Free Streams & No popups with any VPN Purchased !

Download Here
Sitemap